Reumatologia

I NOSTRI SPECIALISTI:
Dott.ssa Sandra COLOMBI

La Reumatologia é quella branca della Medicina Interna che si occupa delle malattie che interessano l’apparato muscolo-scheletrico e i tessuti connettivi dell’organismo. La visita reumatologica é fondamentale per la prevenzione, la diagnosi e la cura delle malattie reumatologiche.
Lo specialista immuno-reumatologo si occupa della diagnosi e della terapia delle patologie degenerative e infiammatorie dell’apparato locomotore (ossa, articolazioni, muscoli) e del connettivo, come le artriti croniche (artrite reumatoide, artrite psoriasica, spondilite anchilosante, artrite sieronegativa), le artriti acute (artrite settica, reattiva, in corso di malattie infettive), la gotta, la polimialgia reumatica, le malattie infiammatorie e autoimmuni del connettivo (connettivite, sclerosi sistemica progressiva, dermatomiosite, polimiosite, Sindrome di Sjogren, Lupus, sindrome “overlap”), le patologie degenerative osteoarticolari (artrosi delle ginocchia, delle anche, delle mani, della colonna vertebrate), le patologie infiammatorie e degenerative dei tendini (tendiniti, epicondiliti, spalla dolorosa, lombosciatalgia, fibromialgia), la osteoporosi.

La prima visita immuno-reumatologica ha una durata di circa 30-40′.
Si effettua la raccolta dell’anamnesi fisiologica, di quella patologica remota e si indaga la presenza di malattie nei familiari, dell’anamnesi prossima per inquadrare i tempi e modi d’esordio della sintomatologia. In questa fase lo specialista prende visione dell’esito di visite ed esami precedenti, se disponibili.
Segue di norma l’esame obiettivo comprendente fra l’altro l’auscultazione cardiaca, toracica, palpazione addome, ispezione delle articolazioni nelle diverse sedi, stimolazione dei “tender points”, esame generale neurologico, valutazione della cute, delle congiuntive e del cavo orale.
Lo specialista può avere la necessità, caso per caso, di prescrivere accertamenti diagnostici, quali esami ematici, ecografici, radiologici, capillaroscopici, eccetera.
Al termine della valutazione viene consegnata al paziente lettera per il Medico Curante completa dei dati raccolti e con le indicazioni diagnostiche necessarie e l’indirizzo terapeutico proposto in rapporto alle diverse patologie riscontrate.

TIPOLOGIA DI VISITA

Prima visita

Visita di controllo