RIABILITAZIONE

I NOSTRI SPECIALISTI
Dott.ssa Chiara CERRONE, Neuropsicologa clinica
Dr. Alberto DALMASSO, Massofisiokinesiterapista
Irene DI PIETRO D.O., Osteopata

Fisiokinesiterapia
Linfodrenaggio
Massaggio sportivo
Massaggio decontratturante
Massaggio rilassante
Osteopatia
Riabilitazione funzionale
Riabilitazione neurologica
Riabilitazione pavimento pelvico

Per prenotare la tua seduta, chiama 800 612 992

Secondo la definizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), per “Riabilitazione” si intende quell’“insieme di interventi che mirano allo sviluppo di una persona al suo più alto potenziale sotto il profilo fisico, psicologico, sociale, occupazionale ed educativo, in relazione al suo deficit fisiologico o anatomico e all’ambiente” per permettere il recupero delle capacità fisiche e dell’attività motoria, in modo da tornare a vivere la propria quotidianità nella maniera più normale possibile, ovvero a reinserirsi nel lavoro, nella famiglia e nella società.
Il trattamento riabilitativo è in genere consigliato dopo un incidente, un trauma o una lesione che ha compromesso alcune capacità motorie o funzionalità; esso, inoltre, ha diverse modalità di applicazione, in funzione del tipo e della gravità della patologia.

Possiamo considerare:

Riabilitazione funzionale: questa riabilitazione ha un obiettivo ben chiaro, ed è quello di identificare e risolvere le alterazioni di movimento attraverso l’aggiustamento delle disfunzioni del sistema muscolo-scheletrico. Si chiama funzionale perché cerca di attivare la funzionalità delle strutture muscolari che servono a stabilizzare la colonna vertebrale ogni volta che si eseguono movimenti. E la stabilizzazione serve soprattutto a non stressare le articolazioni ed evitare così: degenerazioni discali, artrosi, osteofiti e altre lesioni sulle strutture articolari. In questo tipo di riabilitazione si utilizzano la stimolazione cutanea, o i riflessi di locomozione, ma anche esercizi funzionali che evocano le posizioni assunte dai bambini durante il primo anno di vita.

Riabilitazione posturale: è indicata per prevenire e curare anzitutto il mal di schiena. Lo specialista utilizzerà esercizi motori personalizzati per aiutare il paziente ad avere una consapevolezza maggiore del proprio corpo e per prendere coscienza delle posture che gli arti superiori e inferiori assumono nello spazio.

Riabilitazione neurologica: l’obiettivo principale è che le persone con disabilità risultanti da lesioni del sistema nervoso possano essere sempre più indipendenti e autonome. Per raggiungere questo scopo, il paziente segue un percorso riabilitativo multidisciplinare e comprensivo che tende a migliorare le funzioni, diminuire i sintomi e potenziare il senso di benessere del paziente e dei suoi familiari. Questo tipo di riabilitazione è indicata soprattutto per pazienti che hanno avuto o hanno mielolesioni, lesioni nel cervello, esiti di ictus, Parkinson, sclerosi multipla e postumi di poliomielite.

Riabilitazione pavimento pelvico: in questo caso il trattamento fisioterapico si occupa della rieducazione dei muscoli pelvici, attraverso una serie di esercizi che aiutano a prendere consapevolezza di questa parte anatomica, per migliorarne il tono, chiamati “esercizi di Kegel”. La riabilitazione consiste nel prendere consapevolezza con contrazione e rilassamento muscolare del pavimento pelvico.

Osteopatia: è basata sul contatto manuale e rispetta quella che gli osteopati considerano la relazione tra corpo, mente e spirito in condizioni di salute e di malattia. L’accento viene posto sull’integrità strutturale e funzionale dell’organismo e sulla tendenza, che ritengono intrinseca di quest’ultimo, all’autoguarigione

Fisiokinesi terapia: Kinesi significa movimento, e proprio i meccanismi di questo movimento permettono la stimolazione del sistema nervoso e muscolare, mirando a raggiungere la riabilitazione della parte interessata per ripristinare la forza e l’elasticità articolare e muscolare. Ogni parte del nostro corpo lavora in sincrono e in armonia, ma quando si altera l’equilibrio a causa di patologie o incidenti allora si verificano blocchi e dolore che non permettono più una funzionalità adeguata dell’organismo e portano al malessere psico-fisico

Linfodrenaggio: è una particolare tecnica di massaggio che viene esercitata in quelle aree del corpo caratterizzate da un’eccessiva riduzione del circolo linfatico. Favorisce il drenaggio dei liquidi linfatici dai tessuti, infatti l’azione meccanica manuale viene esercitata sulle zone che interessano il sistema linfatico.

Massoterapia (decontratturante, sportiva, rilassante): è l’insieme delle tecniche di massaggio che vengono applicate sul corpo a scopo terapeutico e di benessere psicofisico stimolando la sua superficie ed il tessuto muscolare sottostante. Si esegue con una tecnica che attraverso il contatto corporeo attenua il dolore e le tensioni dell’intero apparato muscolare.

Dopo aver fatto una corretta terapia riabilitativa, i risultati visibili a livello fisico dovrebbero essere quelli di:

– avere muscoli più forti e resistenti in modo da poter muovere liberamente le articolazioni e le parti del corpo interessate
– sentire meno dolore e ave ridotto l’infiammazione
– raggiungere un’ottimale rilassamento dei tessuti
– ottenere una vascolarizzazione incrementata
– beneficiare di un miglioramento della condizione fisica generale

CONTATTI


Telefono

Contatta la nostra segreteria dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00 o al sabato dalle 9.00 alle 12.00 chiamando lo 0321499120 o il Numero Verde 800612992.

SMS

Scrivi un messaggio SMS al numero 3394217114 indicando nome e cognome, tipo di prestazione richiesta e un recapito per essere richiamati dalla segreteria.

WhatsApp (solo messaggi di testo)

Scrivi un messaggio cliccando sul nostro numero WhatsApp 3394217114 indicando nome, cognome e tipo di prestazione richiesta; ti risponderemo nel minor tempo possibile.

Email

Scrivi una mail a prenota@cmsanfrancesco.it, nel testo della mail scrivi nome, cognome e la prestazione richiesta, sarai ricontattato il prima possibile.